Più ciclismo sulla Rai nel 2011

Dall’arrivo, un anno fa, di Auro Bulbarelli nel ruolo di vicedirettore Raisport, il ciclismo ha trovato nuova linfa sui canali Rai.

L’ex voce di Giro e Tour conferma il trend anche per la stagione 2011.

Saranno riproposte le dirette fiume per il Giro d’Italia, il Tour de France, i Mondiali e le grandi classiche, ma le novità riguardano soprattutto le corse di contorno. Raisport ha acquisito i diritti di trasmissione di altre corse, soprattutto semiclassiche del nord di inizio stagione.

Si comincerà con la Het Nieuwsblad, gara d’apertura del calendario in Belgio, una delle semiclassiche più spettacolari, una sorta di via di mezzo tra Fiandre e Roubaix. Si proseguirà, sempre in Belgio, con Kuurne e La Panne, un programma che aprirà la strada alle grandi classiche del pavè del mese di aprile.

Quanto alle gare italiane la Rai si impegnerà a dare più spazio alle dirette invece che alle differite anche grazie al canale Rai Sport 2, che secondo Bulbarelli dovrà diventare quasi un canale tematico dedicato al ciclismo. Per chi ama lo sport delle due ruote ci sarà di che divertirsi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *