Postamat: migliaia di euro spariti, conti in rosso

PostaMatÈ accaduto oggi a migliaia di utenti postamat. Un’autentico risveglio da incubo per i correntisti di Poste Italiane, soprattutto clienti BancoPosta.

Conti in rosso e migliaia di euro spariti nel nulla a causa di addebiti, com la conseguente impossibilità di prelevare ed effettuare transazioni con Postamat e Bancomat. Inutile ricorrere al numero verde: dopo alcuni minuti di attesa, la linea cadeva.

Si è trattato di un errore, “un’anomalia contabile che ha generato addebiti superiori a quelli effettivi”. Questa la spiegazione di Poste Italiane.

Ma cosa è successo? Concretamente si è verificato un errore nella registrazione degli importi. La virgola del decimale è saltata, moltiplicando di fatto il valore dell’addebito di un fattore 100. Per uno scontrino, ad esempio di 100 euro, il fatturato è stato di 10.000 euro. Un bel cambiamento.

Poste Italiane ha precisato che il disguido ha interessato solo i clienti che avevano effettuato transazioni recenti, ed ha comunque assicurato che il baco è in via di risoluzione. Entro poche ore, al massimo per domani mattina, tutto sarà tornato alla normalità, ovviamente senza addebito degli interessi per coloro i quali si fossero ritrovati con il conto in rosso.

L’Adoc, l’associazione dei consumatori, attraverso il suo presidente Carlo Pileri rende noto che l’associazione metterà a disposizione i propri avvocati per indire azioni legali nel caso il problema persistesse per più di 24 ore, in modo da poter eventualmente chiedere risarcimenti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *