Prima giornata serie A: steccano subito Juventus e Roma

E’ cominciato ufficialmente il campionato di serie A 2010 – 2011 e le sorprese non sono mancate.

E’ vero che la prima giornata di solito riserva qualche evento imprevisto, ma in pochi avevano preventivato la sconfitta della Juventus che a Bari esce battuta grazie ad un gol di Donati.

Dopo aver battuto molti record negativi, lo scorso anno, la squadra bianconera continua sulla cattiva strada uscendo sconfitta alla prima giornata di campionato dopo 28 anni. Dopo una campagna acquisti particolarmente dispendiosa la compagine di Del Neri ha evidenziato ancora grossi limiti, fisici e tecnici, che i tifosi si aspettano possano essere risolti con qualche acquisto dell’ultima ora.

Anche la Roma, nell’anticipo di sabato, non è andata oltre un pareggio casalingo per 0 a 0 contro il Cesena; ma se la Juventus ha giocato una pessima partita, per i giallorossi si può parlare anche di sfortuna considerato che sulla loro strada hanno trovato un grandissimo Antonioli, autore di almeno tre parate strepitose.

Molto bene il Milan che, davanti al neo acquisto Ibrahimovic, schianta per 4 a 0 un modestissimo Lecce grazie ad una grande partita di Pato e Ronaldinho.

Pareggio con polemiche fra Fiorentina e Napoli (il gol di Cavani non era entrato) e senza troppe emozioni fra Palermo e Cagliari. La Sampdoria continua a far vedere quanto di buono ha dimostrato lo scorso anno battendo in casa la Lazio per 2 a 0 e rispondendo così al Genoa, che nell’altro anticipo del sabato aveva espugnato Udine. Infine vittorie anche per il Chievo contro il Catania e di un bel Parma che, grazie ad un inspirato Giovinco, batte il Brescia per 2 a 0.

Stasera ultimo atto per l’Inter che a Bologna cerca riscatto dopo la sconfitta nella Supercoppa europea.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *