Primi freddi: antibiotici e non

E’ noto che con i primi freddi arrivano anche i primi malanni, quindi raffreddori, nasi gocciolanti, male alle orecchie, nonché mal di testa e tosse si divertono ad alternarsi, facendoci sentire degli stracci.

E’ bene notare che la maggior parte di questi malanni vanno via naturalmente con una buona dose di riposo e una dose massiccia di fluidi ( il caro vecchio tè caldo della nonna), per altri malanni invece è richiesto l’intervento di qualche medicinale e del medico,

Molte persone abusano di antibiotici pensando che servano a curare qualsiasi tipo di malanno, in realtà, questi non contribuiscono alla guarigione, ma anzi a volte possono pure peggiorare e rendere il periodo di convalescenza più lungo e doloroso.

Gli antibiotici purtroppo funzionano solo con determinati tipi di infezione ( esistono quelle virali a quelle batteriche) e solo un medico qualificato può diagnosticare se è il caso di prendere antibiotici o meno. La tentazione di evitare una chiacchierata e rivolgersi al fai-da-te è molto forte. Spesso vi avanzano le pillole del pacchetto preso la volta scorsa e, magari, la volta scorsa il medico vi ha prescritto quel medicinale proprio per quei sintomi che anche adesso state sentendo… si è vero… la tentazione di prendere gli stessi antibiotici è fortissima…ma è bene ricordare che sintomi uguali possono nascondere anche malattie molto diverse tra loro, la cui cura di seguito sarà molto diversa.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *