Quanto costa veramente vivere in Brasile

Questa guida è dedicata a coloro che hanno deciso di passare in Brasile parte dell’anno e che sono interessati a saperne di più sul costo della vita. Il visto turistico consente infatti di trascorrere dai tre ai sei mesi all’anno sul territorio brasiliano , un periodo più che sufficiente a valutare i pro ed i contro di  questo straordinario Paese .

La guida è scritta con riferimento alla città di Salvador . Se la scelta ricade su di un’altra città del Nord-Est i costi indicati potrebbero essere inferiori . In particolare se dalla costa ci si muove verso l’interno i costi diminuiscono notevolmente ma altrettanto diminuisce la qualità della vita .

Nella guida analizzerò: i costi della abitazione , dell’energia , del telefono , del trasporto , della salute , del divertimento e della  alimentazione .

Per quanto riguarda l’appartamento  consiglio l’affitto di un piccolo quarto/sala ammobiliato che potrà costare al massimo 800 R$ al mese . Bisogna fare attenzione al cosiddetto condominio . Io avevo un flat di 38mq a Salvador nel Corredor da Vittoria e pagavo quasi 1000 R$ al mese di condominio !! Quindi nella scelta dell ‘appartamento occhio ai servizi offerti ( Piscina , sauna , palestra ,… ) : più servizi … più spese di condominio .

Un condominio per un edificio medio dovrebbe aggirarsi sui 150 -200 R$ al mese . Di solito l’acqua è inclusa nel condominio . L’energia elettrica a Salvador  costa 0,44098  R$ al KWh oltre al 25% di tasse  . In pratica , se non si usa  il condizionatore , non  si superano  50- 60 R$ al mese . In Brasile è molto diffuso l’utilizzo di un dispositivo chiamato ” chuveiro eletrico ” . Si tratta di un oggetto che si installa al posto del soffione della doccia e che riscalda istantaneamente l’acqua . Il consumo di energia è micidiale : 4000 – 5000 Watt  per capirci pari a quello di 10 televisori accesi contemporanea-mente . Da usare  con moderazione .

Anche l’uso del condizionatore può far lievitare e di molto la bolletta , pertanto  consiglio l’acquisto di un buon ventilatore ma  soprattutto quando si affitta  l’appartamento cercarlo  dal ” lato das ombra ” e ben ventilato ( Due finestre ai lati opposti ) .

Naturalmente , se non si  acquista l’appartamento non bisogna  preoccuparsi di pagare ICI e TARSU che qui sono raggruppate in un unico tributo annuale chiamato : IPTU . Il valore di questo tributo dipende dal quartiere dove si vive e varia moltissimo da poche decine di R$ a migliaia di R$ . Valore medio 500 R$ all’anno .

Telefono fisso: non  lo consiglio . E’ molto meglio acquistare  un chip prepagato per il  cellulare ( In Brasile ci sono diversi operatori cellulari GSM tra cui TIM ) ed installare in casa una linea internet veloce  dopodichè per mezzo del programma Skype è possibile telefonare in tutto il mondo . E’ consigliabile acquistare un PC portatile in Italia perchè in Brasile tutti i prodotti elettronici sono più cari. Il costo di una connessione veloce si aggira sui 50-100  R$ al mese. In alternativa sono diffusissimi gli internet cafè .
Automobile: è possibile sia affittarla che acquistarla . Consiglio di affittarla solo se veramente necessario e per periodi almeno di una /due settimane. Trattando con un privato si può spuntare un prezzo di 1ooo R$ al mese L’alternativa è usare l’omnibus ed il taxi quando necessario . Procuratevi una buona cartina della città: sono ottime quelle che si trovano negli elenchi telefonici  e cercate di non perdervi in qualche favella di notte .

La benzina è cara , l’alcool è solo meno inquinante ma costa lo stesso della benzina fatti i dovuti rapporti ( L’alcool rende il 70% della benzina e costa infatti circa il 30% in meno ) . Oggi siamo a 0.83 euro per litro di benzina ( Cambio 3.0 ) . Il problema è che le autovetture in Brasile fanno non più di 10 KM con un litro ! La mia Crossfox 1.6 fa 7 KM con un litro ! In compenso non ci sono autostrade da pagare… perchè non ci sono le autostrade!

La tassa di circolazione : IPVA , è pari al 2,5% del valore aggiornato dell’automobile e si paga ogni anno assieme alla assicurazione obbligatoria DPVAT ed alla tassa di licenziamento: per il 2009 ho pagato circa 1000 R$ , per una  auto oggi vale circa 38000 R$ .

Assistenza sanitaria pubblica:  SUS esiste ma è meglio dimenticarsene. E’ preferibile ricorrere a quella privata. Una visita specialistica costa in media dai 100 ai 150 R$ . Esami medici e medicinali possono essere molto costosi. I brasiliani che hanno possibilità economiche acquistano una assicurazione detta: plano di saude.  Il costo del Plano dipenda dalla età del sottoscrivente e varia dai 300 ai 1000 R$ al mese a seconda della età e dei servizi. Per i turisti è consigliabile una assicurazione  Europassistance acquistata al momento di fare il biglietto aereo.

E veniamo ai divertimenti: Il Brasile consente a tutti di divertirsi con pochi o con molti soldi. Una serata può costare dai 15 ai 300 R$ ! Il vero problema è che a differenza che in Italia quì ci si può divertire tutta la settimana e pertanto anche spendendo poco alla fine il totale diventa preoccupante. E’ necessaria pertanto una certa disciplina altrimenti invece che sei mesi resterete solo un mese.

Per mangiare, se si è single conviene il ristorante a peso dove si mangia bene e variato al prezzo di 15R$ . La frutta locale: banana, mango, mamao, ecc.  è molto economica e non supera i 2 R$ al Kg nei mercatini. Altrettanto economici sono riso, fagioli, latte, farina, zucchero, caffè, birra. Proibitivi i prodotti importati: vino importato, pasta, pomodori pelati, parmigiano, prosciutto crudo, ecc .

In definitiva, per vivere a Salvador, servono dai 2500 ai 3000 R$ per mese e molto  meno se si vive all’interno: 1500 R$ ( Il costo di affitto di una casa , non un mini appartamente, è di appena 200 R$ al mese / la frutta non supera 1R$ al Kg / ecc ) .

Buona permanenza in Brasile!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *