Referendum 12-13 giugno, obiettivo Quorum

Domenica e Lunedì gli elettori italiani sono chiamati ad esprimere la propria opinione su quattro temi attraverso il Referendum.

Mentre l’esito dei risultati appare piuttosto scontato (i SI pare avranno la netta maggioranza di preferenze), quello che è più incerto è il raggiungimento del Quorum.

Per essere valido il Referendum dovranno infatti votare almeno il 50% (più uno) degli aventi diritti al voto, situazione che non accade da ben 16 anni (era il 1995). Ma questo non scoraggia i promotori del “giudizio popolare” che sperano nell’ardua impresa. Ma a “giocargli contro” c’è la scelta della data, ovvero 12 e 13 Giugno, quando molti saranno appena partiti per le vacanze.

Gli elettori potranno votare Domenica dalle 8 alle 22 oppure Lunedì dalle 7 alle 15. Le Schede saranno quattro:

Scheda color Rosso; quesito per l’abrogazione delle norme che al momento permettono di affidare la gestione dei servizi pubblici locali a operatori economici privati.

Scheda color Giallo; quesito per l’abrogazione delle norme per la decisione della tariffa del servizio Acqua.

Scheda color Grigio; quesito per l’abrogazione della produzione in Italia di energia Nucleare

Scheda color Verde; quesito per l’abrogazione del “legittimo impedimento”

Lunedì sera gli esiti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *