Regole per un prato perfetto

Questa è una mini guida per avere sempre un prato in ordine.
Tagliare sempre l’erba con regolarità, si comincia da inizio primavera sino a metà autunno. L’erba che rimane a terra è buona cosa metterla in un cassone per il compostaggio.

Nutrire il prato con dei fertilizzanti; ad azione rapida nei periodi caldi. A lento rilascio in quelli freddi.
Annaffiare il prato quando il sole è oramai calato in modo da non bruciare intere zone erbose.
Se il tappeto erboso risulta poco folto si pùò agire in due modi:tramite la semina o tramite le zolle.
I semi sono più economici ,si distribuiscono facilmente e ne esistono di molte qualità (per prati rustici,prati ombreggiati,soleggiati ,prati polifita ecc).
Le zolle sono più faticose da posizionare,e il lavoro va fatto in breve tempo(rischio l’ingiallimento).
L’importante qualsiasi metodo si usi bisogna ricordarsi di lavorare prima il terreno e di fertilizzarlo, se il terreno non viene ben lavorato si rischia di lottare con le erbacce perenni.

No Responses

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *