Renato Brunetta spinge sulla PEC

Che il ministro Renato Brunetta puntasse molto sulla PEC, lo si sapeva da sempre.

Il Dipartimento della funzione pubblica ha appena diramato una nota in cui rende noto che a breve verrà emessa:

un’apposita circolare con la quale regolerà l’obbligatorietà di trasmissione tramite pec di domande di partecipazione a qualsiasi tipo di concorso, ivi compresi quelli relativi alle iscrizioni agli albi professionali.

Con questa circolare il Ministro Brunetta vuole informare tutte le amministrazioni della validità della posta elettronica certificata che, come e’ noto, equivale a una raccomandata con ricevuta di ritorno”.

Inoltre, come si apprende da il Sole 24 Ore, il nuovo portale unico della pubblica amministrazione si avvarrà pesantemente di questo strumento. D’altronde ormai questo strumento è stato scelto da 400.000 imprese e da metà dei professionisti italiani, cifre che non possono non rincuorare il ministro.

La stessa Unione Europea crede molto in questi servizi, tanto che nelle sue pagine ufficiali dichiara: “L’eGovernment Permette a tutti i cittadini, alle imprese e alle altre organizzazioni di portare avanti i propri rapporti con le istituzioni più facilmente, più velocemente e a minor costo“.

Chissà se pian piano questo strumento riuscirà a far breccia nel cuore dei privati cittadini. D’altrondemai questo strumento è stato scelto da 400.000 imprese e da metà dei professionisti italiani, cifre che non possono non rincuorare il ministro.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *