Rinnovamento del motore di ricerca ”Bing”: Microsoft lo rende social

Bing”, il motore di ricerca lanciato dalla Microsoft tre anni or sono, si trasforma in social». Il nuovo design, che sarà disponibile negli Stati Uniti a partire da giugno 2012, divide la pagina in tre settori: a sinistra, il riquadro più grande che mostra i risultati della ricerca di base; la colonna centrale – ovvero quella più «pubblicitaria», elenca le attività associate (al nome di un locale vengono associate, per esempio, mappe e pagine per la prenotazione).

Una terza colonna, invece, mette in evidenza una serie di contenuti correlati («mi piace» o commenti) postati dagli utenti dei vari social network come Facebook, Twitter, Foursquare, LinkedIn e Google Plus. L’aggiornamento è stato ideato e realizzato, dichiara la Microsoft tramite il suo blog ufficiale, per aiutare gli utenti a interagire «con gli amici e gli esperti, senza compromettere l’esperienza della ricerca di base».

La quota di Microsoft nel mercato statunitense della ricerca on-line è del 15,3 per cento (era dell’8 per cento prima di lanciare Bing), contro il 66,4 per cento di Google e il 14 per cento di Yahoo!. Per rinsaldare la propria posizione nel campo della ricerca, l’azienda di Redmond capovolge il tradizionale approccio.

Ovvero, in una fase di Internet in cui la condivisione e il postare dominano sovrani, Microsoft spinge a impostare la ricerca non più su parole-chiave, link e meta-tags che puntano a pagine statiche, ma sfruttando il parere di amici ed esperti, interpellati «in diretta» prima di assumere una decisione, che si tratti di un viaggio, una ricerca o un acquisto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *