Ritorno dalle vacanze: nuovo codice della strada

Non è certo un primato per cui vantarsi con gli amici, quello conseguito da un giovane di diciannove anni di Gabicce, in provincia di Pesaro, il primo neopatentato su cui si è abbattuta la scure del nuovo Codice della Strada.

Il giovane, pochi minuti dopo l’entrata in vigore delle nuove norme varate a luglio, è finito fuori strada, con un tasso alcolemico di 1,56 grammi per litro di sangue.

Il nuovo codice prevede “zero alcol” per i neopatentati: appena si supera quota 0,00 g/l, arrivano le sanzioni. E fin dalle prime ore i guidatori hanno cominciato a cadere vittima delle regole più severe: patenti ritirate e multe, da Salerno a Brescia. Un codice più duro per quanto riguarda la guida in stato di ebrezza o sotto l’effetto di stupefacenti.

Alcune regole sono entrate in vigore subito, la maggior parte saranno effettive da metà agosto. Per ora, quel che più conta è fare attenzione nel mettersi alla guida. Ecco perchè.

Le norme già in vigore sono:

Tolleranza zero: La norma “zero alcol” vale anche per i conducenti di professione e per chi guida grandi Suv o camper abbinati a rimorchi pesanti, come un motoscafo (sono esclusi i carrelli più piccoli). Per chi guida con tasso alcolemico tra 0,5 e 0,8 g/l, c’è il rischio di una sanzione tra i 500 e i 2.000 euro. Per chi ha il tasso sopra quota 1,5 g/l, pene raddoppiate e revoca della patente se si causa un incidente stradale.

In bicicletta: L’altra novità sensibile per i vacanzieri (già in vigore) riguarda le bici: è stata abolita la stretta varata la scorsa estate, che prevedeva la decurtazione dei punti della patente per infrazioni commesse a bordo delle due ruote.

Minicar e cinture: A nche le nuove norme per le minicar sono già valide: multe fino a 3.119 euro per chi le vende truccate e cinture di sicurezza obbligatorie per guidatore e passeggero.

Dal 13 agosto
Vendita alcolici: Dovranno essere ancora più attenti gli automobilisti impegnati nel controesodo: altre norme diventeranno effettive a partire dal 13 agosto, come il divieto di vendere alcolici da asporto in autogrill e locali dalle 22 alle 6. Nelle discoteche, stop all’alcol al banco dalle 3 di notte.

Stupefacenti: Poi, tolleranza zero sugli stupefacenti: niente patente per chi è stato condannato per possesso di droga, e revoca se si viene fermati sotto l’effetto.

Pedoni sicuri: Entrerà in vigore l’obbligo di far passare anche i pedoni che “si accingono” ad attraversare sulle strisce, pena un taglio di 8 punti sulla patente.

Cani e gatti: Rischierà fino a 1.559 euro di multa chi non si fermerà a prestare soccorso a un cane o un gatto investito.

Limiti di velocità: Meno ansia da tachimetro, invece, per il ritorno dalle vacanze: da metà mese sarà effettiva la riduzione dei tagli ai punti per chi viaggia a velocità eccessiva. Dai 5 attuali ai 3 per chi va tra i 10 e i 40 km/h sopra il limite, e da 10 a 6 punti per la fascia 40-60 km/h. In questo caso però, saranno più salate le multe da: 370 a 500 euro. Per chi sforerà di oltre 60 km/h la multa passerà da 500 a 799 euro.

Si paga a rate: Arriverà la possibilità di pagare a rate le multe per chi guadagna meno di 10.000 euro l’anno. Da non dimenticare: chi commetterà 3 infrazioni gravi in un anno, dirà addio alla patente, e per riaverla dovrà rifare scuola guida, esami teorici e pratici.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *