Roma: donna violentata da 4 carabinieri in caserma

casermaLa denuncia shock arriva da una donna di 32 anni, fermata per un furto di vestiti.

Agli abusi avrebbero partecipato tre uomini dell’Arma e un vigile urbano, i quali si difendono affermando che il rapporto c’è stato ma che la donna era consenziente.

È la notte tra mercoledì 23 e giovedì 24 febbraio. Il luogo la stazione dei carabinieri del Quadraro, periferia a est della città. Deserta. I due militari incriminati avrebbero approfittato di lei mentre altri due guardavano e tacevano.

Il procuratore aggiunto Maria Monteleone, che procede nei confronti dei militari, parla di “un abuso vigliacco consumato su chi è privato della libertà e dunque è di per sé in una condizione di minorità fisica e psicologica“.

La Procura ha aperto un’inchiesta, nell’intento di portare a galla la verità  incrociando il racconto della donna con quello consegnato dai militari alla loro catena gerarchica prima, alla procura della Repubblica, poi.

La ragazza era stata sorpresa in un magazzino dell’Oviesse del quartiere Casilino mentre rubava dei capi di abbigliamento.

In attesa do giudizio, avrebbe passato la notte in caserma. I 4 militari sarebbero andati a trovarla la notte stessa, l’avrebbero fatta bere e poi abusato di lei. Successivamente però non sono state rilevate violenze sul corpo della donna.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *