Ruzzle, il nuovo gioco-mania degli internauti

  Si chiama Ruzzle la nuova mania degli internauti. L’applicazione è stata sviluppata dalla casa di produzione americana Mag Interactive e domina la classifica dei download degli store Android e Apple. Il game è disponibile su smartphone e tablet.

L’idea del gioco è semplice: ci sono sedici quadratini, ognuno con una lettera. Basta unire con i polpastrelli le lettere e formare parole di senso compiuto, più le parole sono lunghe più punti si guadagnano. Le parole possono essere individuate in verticale, orizzontale o in obliquo. Alcune lettere hanno dei bonus che permettono di duplicare o triplicare il valore delle parole formate. La sfida si gioca in tre turni e chi, alla fine dei turni, avrà ottenuto il punteggio più alto, avrà battuto l’avversario. Ogni scontro dura circa 5 minuti, e questo lo rende veloce, dinamico e appassionante. Il segreto del successo dell’applicazione sta nella possibilità di sfidare i propri amici di Facebook oppure dei giocatori scelti a caso dal software.

Attualmente i giocatori di Ruzzle sono 18 milioni in tutto il mondo e in Italia il gioco è uno dei più scaricati.

La moda di Ruzzle ha contagiato molte celebrities di casa nostra, tra cui Luca Argentero, Paola Perego, Stefano Gabbana, Elena Santarelli, Luca Bizzarri, Nicola Porro, Federica Panicucci, solo per citarne qualcuno.

Il successo di Ruzzle è tale che Gerry Scotti ha annunciato di volerlo trasformare in quiz televisivo. In un’intervista a TgCom24 ha infatti affermato di aver contattato Mag Interactive per creare un nuovo format:” Penso che si possa sviluppare in tv, per questo sto già lavorando al progetto. Potrebbe diventare una gara a due o a quattro concorrenti, vediamo.”

L’Italia, paese di santi, poeti, navigatori e….. Parolieri.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *