Sabrina Misseri arrestata. Il padre confessa: mi ha aiutato!

Colpo di scena nell’omicidio di Sarah Scazzi: Arrestata Sabrina, complice di omicidio.

E’ accaduto quello che molti sospettavano già, e a quanto pare Sabrina Misseri risulta coinvolta nell’uccisione della cugina.

Lo zio, già reo confesso, rilascia altre dichiarazioni che rendono sua figlia Sabrina complice di omicidio, tanto che Sabrina ora si trova in carcere.

E’ accaduto ieri, quando Michele Misseri offre una nuova versione dei fatti ed afferma che Sabrina lo ha aiutato ad adescare Sarah Scazzi a scendere in quel garage, e che addirittura lo abbia aiutato a trattenerla mentre lui la strangolava. Una confessione choc che fa scattare subito la custodia cautelare per la ragazza 25 enne.

Sabrina è stata ascoltata dai Carabinieri, e continua a dichiararsi estranea ai fatti, e per ora non c’è stato confronto con il padre, ma è stata comunque fermata ed ha passato la notte in carcere, lo stesso dove è Michele Misseri.

Nel garage sono state trovate le cuffiette e la batteria del cellulare di Sarah, e nei sopralluoghi Michele Misseri ha dovuto confessare la complicità della figlia non potendo più begare l’evidente coinvolgimento, per le incongruenze nella sua confessione.

L’omicida di Sarah non ha quindi agito da solo ma è stato aiutato dalla figlia a compiere  l’assassinio della povera nipotina. Una teoria ancora tutta da provare, ma erano tanti i tasselli discordanti nella vicenda, e che non convincevano affatto le forze dell’ordine, e si sospettava che il padre cercasse di proteggere qualcuno che altri non poteva essere che Sabrina.

Vito Russo, avvocato di Sabrina Misseri non crede assolutamente nella complicità di Sabrina nell’uccisione di Sarah.

Nelle prossime ore padre e figlia saranno messi a confronto, ma per ora Sabrina Misseri resta in carcere con l’accusa di concorso in omicidio e sequestro di persona.

7 Comments

  1. walter 16 ottobre 2010
  2. black shadow 16 ottobre 2010
  3. fiore76 16 ottobre 2010
  4. njcdkncf 16 ottobre 2010
  5. luna90 17 ottobre 2010
  6. maria luisa 17 ottobre 2010
  7. SailorV 19 ottobre 2010

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *