Salerno, i precari della scuola si mobilitano

I precari della scuola di Salerno sono pronti a marciare. Giovedì è indetta una manifestazione di protesta che, si prevede, attirerà numerosi partecipanti per quelle che sono problematiche coinvolgono l’intera penisola.

L’assemblea organizzativa del corteo si svolgerà  lunedì 13 alle ore 17.00 presso il Presidio permanente allestito nel piazzale dell’USP Salerno (ex Provveditorato) in via Monticelli (Fuorni).

Il corteo prenderà il via Giovedì 16 settembre da Piazza Ferrovia. In un duro comunicato congiunto, Comitato insegnanti e Ata precari Salerno e i Cobas Scuola Salerno, rivendicano le loro ragioni e un’ insoddisfazione che traspare come sempre più evidente.

I precari della scuola in lotta-si legge in un comunicato inviato alla stampa-convinti che la lotta settoriale non basta per fermare queste politiche di tagli e sacrifici, chiamano alla mobilitazione i disoccupati, i precari, i lavoratori della provincia che stanno pagando la crisi e tutti i movimenti che dal basso stanno lottando per la difesa dei Beni Comuni, dell’ambiente e contro le privatizzazioni“.

L’attuale situazione occupazionale, le novità introdotte di recente nel mondo della scuola, ma non solo, fa si che vi sia fibrillazione in tutto il paese. Non è caso che negli ultimi giorni si stia assistendo a numerose manifestazioni come quella che si sta organizzando Salerno. Momenti di tensione nei giorni scorsi, con le forze dell’ordine, si sono invece registrati a Bologna. Forti proteste anche a Messina.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *