Salma Mike Bongiorno: chiesto un riscatto di 300 mila euro?

Si infittisce ancora di più nel mistero la vicenda della salma di Mike Bongiorno, trafugata dal cimitero di Dagnente la notte del 24 Gennaio 2011.

Da allora no si hanno più notizie del corpo del noto presentatore scomparso l’8 settembre del 2009.

Ma secondo alcune rivelazioni fatte dal settimanale Gente, i rapitori, che sarebbe gente professionista ed esperta, avrebbe chiesto alla famiglia del presentatore ben 300 mila euro di riscatto per riavere la salma.

Curioso è come questo doveva avvenire e soprattutto come i malviventi si sono messi in contatto con la famiglia. Questo è avvenuto tramite il sacerdote della famiglia, una persona fidatissima che sin da subito è stata vicino alla famiglia. Strano è anche come doveva avvenire la consegna, ovvero lanciando il denaro fuori dal finestrino da un treno in corsa sotto un prestabilito cavalcavia.

Fatto sta però che poco prima qualcosa è andato storto, o è aumentata la posta, oppure una falsa pista dettata da qualcuno che voleva mettere le mani su 300mila euro, e Mike Buongiorno si trova ancora in mano ai rapitori.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *