Sarah Scazzi, Cosima incontra Michele Misseri

Avetrana – Ieri Cosima, moglie di Michele Misseri sarebbe andata nel carcere di Taranto, dove si trova  il marito dal 6 ottobre perchè accusato dell’ omicidio della nipote Sarah Scazzi.

La donna, ha sempre detto, che non avrebbe mai perdonato l’uomo, ed il suo folle gesto. Gli avvocati di Sabrina, sembrerebbero molto fiduciosi per la nuova linea difensiva attuata per la ragazza, da fonti si  parlerebbe di cinque nuove testimonianze.

Il suo avvocato Vito Russo, avrebbe detto che la signora Cosima sarebbe andata a trovare prima la figlia e poi Michele.

Dal carcere arrivano voci che Sabrina non stia bene, che pianga, e ripeta sempre la stessa frase “mio padre mi vuole incastrare “, avrebbe comunque mangiato e cercherebbe delle medicine calmanti.

Cosima avrebbe parlato con il Misseri per circa un ora, gli avrebbe anche portato degli indumenti o come avrebbe detto Michele, degli stracci, e durante l’incontro Michele avrebbe fatto rivelazioni importanti per tutta la vicenda.

La donna successivamente avrebbe incontrato i legali di Sabrina che gli avrebbero detto di riferire tutto quallo che Michele le avrebbe detto agli investigatori.

Stamattina si attende l’audizione, e nello stesso momento dovrebe esserci il ricorso per il rilascio di Sabrina Misseri.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *