Sarah Scazzi: svolta nelle indagini, trovato il cellulare

Dopo tanti giorni senza alcuna notizia sulle indagini che riguardano Sarah Scazzi, i carabinieri hanno ritrovato il suo cellulare tra le campagne di Avetrana e Nardò in contrada Tumani (territorio della provincia di Lecce).

Sono ormai 35 giorni che la giovane di Avetrana manca da casa, il cellulare ritrovato  si trovava in un prato sotto alcune foglie secche che risultavano incenerite.

A ritrovare il cellulare privo di batteria e di scheda telefonica sono stati per primi degli operai che stavano effettuando dei lavori in quei campi.

Subito sono stati allertati i carabinieri che si sono precipitati sul posto assieme al procuratore di Taranto.

Il cellulare Vodafone è stato rinvenuto a 6-7- metri dal ciglio della strada e quindi probabilmente è stato lanciato.

Al vaglio delle forze dell’ordine vi sono ancora tutte le ipotesi, si spera però ancora nel fatto che si tratti di una fuga da casa effettuata volontariamente dalla stessa Sarah Scazzi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *