Sarah Scazzi: telefonata anonima del 31 agosto ne segnalò il corpo

Sarah ScazziContinuano i misteri sull’omicidio della piccola Sarah. Sotto indagine una telefonata ricevuta  dal 118  da un anonimo, il 31 agosto, che diceva che tra le campagne di Nardò e Avetrana si trovava il corpo di una ragazza.

La telefonata non fu presa sul serio dagli investigatori, ora si indaga e si cerca di capire da chi è stata fatta quelle telefonata.

Se qualcuno, che non fa parte della famiglia, vide il corpo della ragazzina, ci porta a pensare che il corpo sia  stato nascosto successivamente e lasciato per terra per un poco di tempo incustodito o che ha visto il cadavere ha visto anche chi vi era vicino, in questo caso il Misseri che lo stava par occultare, o la telefonata fu fatta da un familiare che già sapeva tutto.

Intanto  si attendono  i risultati del R.I.S., che stanno anche lavorando sul sangue trovato nel su un cartone nel cofano della macchina di Michele Misseri.

Fonte: TgCom.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *