Sciopero delle Farmacie

I tagli previsti dalla Spending Review hanno fatto infuriare i farmacisti. Il consiglio di presidenza di Federfarma sta vagliando la possibilità di uno sciopero il 26 Luglio prossimo.

Il Presidente di Federfarma, Annarosa Racca, ha dichiarato che la riforma mette a rschio il sistema farmaceutico nazionale, rendendo impossibile la distribuzione dei farmaci ai cittadini.

Racca ha aggiunto che i tagli così come previsti mettono in ginocchio le farmacie e quindi se le cose non cambieranno, federfarma ha già in programma altre giornate di sciopero, fino all’estrema forma di protesta, la disdetta della convenzione nazionale, che porterebbe alla mancanza dei farmaci per i cittadini ignari.

Il rappresentante di Federfarma Campania, ha infine accusato di malafede il Governo, dando degli ignoranti ai tecnici che hanno studiato tale sistema di tagli.

La situazione sembra davvero confusa, anche perché il Governo sotiene che i timori manifestati da Federfarma siano infondati, quindi al di là della giornata di sciopero, la speranza è che non si arrivi alla minacciata disdetta della convenzione, che potrebbe davvero creare disagi gravissimi per gli incolpevoli cittadini …

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *