Scomparsa New Moore, isola nella baia del Bengala

Un atollo nell’oceano indiano, scoperto e riportato sulle mappe nel 1974, grazie a sofisticate rilevazioni satellitari, si è del tutto inabissata.

Si chiamava, se così si può dire, “New Moore“, e la sua storia comincia dalla sua scoperta, immediatamente viene rivendicata come propietà del territorio Indiano con grande disappunto del Bangladesh che ancora oggi spera in una conquista di questa perla della baia del Bengala.

La disputa oggi termina, con la sbalorditiva notizia della sua scomparsa dovuto al precoce inabissamento, iniziato e causato già nel 2007 dopo un feroce ciclone che l’ha colpita sensibilmente.

L’isola, con una superfice di 3,5 kilometri per 3, scompare lasciando dubbi ai ricercatori ecologici, richiamati per indagare sulle eventuali cause che l’hanno spazzata via in così poco tempo.

Le ipotesi, più luoghi comuni, incolpano l’innalzamento della temperatura terrestre e ai fenomeni intensi che si sono verificati ultimamente sul nostro pianeta, quali, terremoti e tsunami di importante portanza.

Intanto, al largo delle coste Indiane,negli arcipelaghi costituiti da Atolli, si preparano piani di evacuamento per i pochi abitanti “pescatori” allarmati dal fenomeno insolito.

2 Comments

  1. john 26 marzo 2010
  2. Bubicom 26 marzo 2010

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *