Seduta sospesa alla Camera per rissa: volano schiaffi e pugni

Bufera alla Camera. Durante l’esame del ddl Meloni sulla gioventù, alla Camera ne sono successe di tutti i colori.

Franco Barbato dell’Idv e alcuni deputati del Pdl, hanno intrapreso un violento diverbio sfociato nel peggiore dei modi, in una rissa senza precedenti dove sono volati gli insulti, e altri incivili comportamenti.

La seduta alla Camera dei deputatiè dovuta essere sospesa, dove schiaffi, pugni  e spintoni l’hanno fatta da padroni.

Il tutto è iniziato dopo che Giorgia Meloni, ministro della Gioventù ha acconsentito al rinvio in commissione del ddl. Franco Barbato insorge, si finisce a rissa e Franco Barbato viene colpito con un pogno sul viso.

Anche il capogruppo del Pdl, Fabrizio Cicchitto, e Marcello De Angelis, colleghi nel Pdl hanno sfoirato le mani, staccati dal altri deputati.

Il vicepresidente Rosy Bindi è infuriata per l’accaduto e di sicuro si apetta ripercussioni dall’Ufficio di presidenza e la conferenza dei capigruppo.

I deputati del Pdl, dopo essersi calmati, hanno chiesto scusa. L’onorevole Franco Barbato dell’IDV è stato portato in ospedale dopo essere stato colpito con un pugno.

Queste sono cose che non dovrebbero mai accadere essendo loro quelli che dovremmo prendere da esempio stando lì, supremi, a governare il nostro Paese.

One Response

  1. Antonio 13 luglio 2010

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *