Singapore: petroliera si scontra con nave, altro disastro ambientale!

Dopo la marea nera che ha invaso le coste dell’America meridionale, nel Golfo del Messico, provocando danni all’ambiente di ingente entità e che ancora si sta cercando di monitorare al meglio, oggi  un altro disastro ambientale.

Stanotte verso le 23.00, una nave e una petroliera che navigavano al largo di Singapore, nel mare della Malaysia, si sono scontrate ed il peggio è successo: ben 2000 tonnellate di petrolio sono state rovinosamente riversate in mare.

Ora si cerca di mettere subito in atto tutte le dovute operazioni necessarie per recuperare il greggio in mare ed evitare danni all’ambiente marino.

Le due navi erano la Bunga Kelana 3 e la Mt Waily. L’impatto ha provocato una lacerazione della nave petroliera Bunga Kelana di ben 10 metri, e la fuoriuscita di petrolio, corrispondente a ben 15.000 barili non è stata in alcun modo arrestabile.

Si spera di recuperare al danno velocemente essendo il petrolio in mare a soli 13 km dalla costa di Singapore.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *