Sopracciglia, ecco come curarle

Le sopracciglia sono un dettaglio non da poco, perché, se ben tenute e in ordine, danno luminosità al viso, incorniciano lo sguardo e conferiscono personalità al makeup. Bastano pochi accorgimenti, da mettere in pratica utilizzando qualche strumento specifico e “intelligente”, per creare sopracciglia ben definite, regolari e fare in modo che valorizzino il nostro aspetto. Ecco, passo dopo passo, i semplici gesti da copiare.

SFOLTIRE CON LA PINZETTA, PRIMA DI TUTTO. Come prima cosa bisogna sfoltire le sopracciglia per dare loro una linea più definita e pulita. Lo strumento da usare è una pinzetta precisa, dalle punte piatte, che combacino perfettamente, per togliere i peletti alla radice senza il rischio di spezzarli. Se fate questa operazione da soli il consiglio è quello di agire sotto l’arco, senza toccare i peletti verso la fronte: questi ultimi tendono a ricrescere in modo disordinato.

MATITA E PENNELLINO PER RIEMPIRE. Se le sopracciglia sono rade, oppure se ci sono degli spazi vuoti, l’ideale è riempire con tratti di matita che simulino i singoli peletti, per garantire un risultato naturale. Importante è scegliere una matita specifica, nella nuance più simile possibile a quella delle sopracciglia. Un risultato più soft si ottiene con l’ombretto mat, applicato con un pennellino fine.

UNA PETTINATA FINALE. Una volta assottigliate quanto basta, le sopracciglia vanno poi messe in ordine. In genere una pettinata è più che sufficiente, ma nei casi più ribelli è un’ottima idea usare una cera o un matitone fissante. Lo spazzolino quasi sempre lo si può trovare incorporato nel tappo della matita. Basta avere l’accortezza di pulirlo frequentemente dai residui di trucco per non fare pasticci. A questo punto il gioco è fatto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *