Spazio, riuscito il lancio del primo razzo privato

Una nuova pagina nell’era nei viaggi spaziali è stata scritta. Venerdi 4 giugno il “Falcon 9”, interamente realizzato dalla compagnia privata Spacex, fondata dall’inventore del sistema di pagamento on line Paypal Elon Musk, è partito dalla base militare di Cape Canaveral, portando in orbita una copia della capsula, la quale in futuro sarà utilizzata per il trasporto di merci o persone.

Elon Musk ha investito 100 milioni di dollari (ottenendone altri 300 dalla Nasa) poichè ha intuito che ci possa essere spazio per i privati nello sfruttamento a fini commerciali dei viaggi spaziali, infatti hà già vinto un contratto da 1,6 miliardi di dollari con la Nasa, per portare rifornimenti alla stazione spaziale internazionale a partire dal 2011, anno in cui gli Shuttle smetteranno di essere usati.

La Spacex costruisce in proprio molti componenti e ottimizza i costi di realizzazione del “Falcon 9”, che adesso si aggirano intorno ai 50 milioni.
Barack Obama ha favorito la privatizzazione dei servizi di trasporto spaziale cancellando il programma spaziale elaborato dal suo predecessore Bush, giudicandolo troppo costoso.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *