Spider Man 4: sarà l’americano Marc Webb a dirigerlo

Sarà l’americano Marc Webb a dirigere Spider Man 4. Il giovane e prolifico regista di video musicali, debuttato al cinema appena lo scorso anno con il suo primo lungometraggio ‘(500) giorni insieme’ (titolo originale ‘(500) days of summer’).

Marc Webb ha in questi giorni firmato un contratto con Sony Pictures e Marvel Studios per la direzione del quarto capitolo del fortunato franchise cinematografico dedicato al supereroe nato dalla penna di Stan Lee.

Già nelle scorse settimane la Sony aveva annunciato la volontà di rilanciare la serie dell’arrampicamuri, rinnovando il cast  – che vedeva Sam Raimi alla regia, oltre a Tobey Maguire e Kirsten Dunst protagonisti –  e riportando Peter Parker ai tempi del liceo, in linea con l’ambientazione della serie “Ultimate Spider Man”, sviluppata da Brian Michael Bendis e Mark Bagley.

E Webb sarebbe stato scelto proprio perché giudicato la persona adatta a mostrare Peter Parker da giovane, con tutte le ansie e le insicurezze della sua età. D’altronde, Webb era divenuto un sorvegliato speciale delle case di produzione subito dopo l’uscita di “(500) giorni insieme”, una visionaria commedia romantica con Joseph Gordon-Levitt (Miracolo a Sant’Anna, G.I.Joe) e Zooey Deschanel (Quasi Famosi), premiata da un buon riscontro di pubblico e critica.

Il diretto interessato intanto ha dichiarato che per lui: Questo è un sogno che diventa realtà e non potrei essere più conscio della sfida, della responsabilità e dell’opportunità. Non voglio sostituirmi a Sam. Io sono qui perché c’è un’opportunità per delle idee e delle storie che aggiungeranno una nuova dimensione, una nuova ‘tela’ e voce creativa a Spider Man”.

La Sony si riserva la possibilità di estendere il contratto di Webb anche agli episodi successivi. Nel frattempo il regista si appresta a lavorare con la sceneggiatura di Jamie Vanderbilt (X-Men le Origini: Wolverine) che, in linea con le esigenze della casa produttrice, ha preannunciato un film dal profilo più basso rispetto ai primi tre colossal.

A partire da un budget di ‘appena’ 80 milioni di dollari (il primo Spider Man era costato quasi il doppio nel 2002) e dal cast composto esclusivamente da emergenti. Una notizia, questa, che sembra mettere a tacere le voci di corridoio che finora hanno visto Rob Pattinson (protagonista della Twilight Saga) o lo stesso Gordon-Levitt tra i papabili a vestire la calzamaglia di Spidey. Per sapere chi sarà il nuovo Peter Parker dovremo armarci di pazienza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *