Spread vola a 480 punti

Le borse europee vanno male e lo spread supera quota 480.

Tutto questo nel giorno della riunione dell’eurogruppo.  Il nervosismo per quello che emergerà dal vertice e l’annunciata conferenza stampa del Presidente della BCE, Mario Draghi, hanno reso incerti gli investitori e altalenanti gl’indici dei principali listini europei.

L’effetto negativo si è ripercorso anche su oro e petrolio, ma soprattutto sui mercati asiatici, che hanno subito un brusco ribasso.

Non è migliore la situazione dei mercati valutari, dai quali l’euro esce ulteriormente indebolito rispetto alle principali valute estere.

Questa mattina il Presidente del Consiglio Mario Monti ha incontrato il commissario UE per gli Affari economici e monetari Olli Rehn. L’incontro bilaterale è stato organizzato in vista delle riunioni di Eurogruppo ed Ecofin.

Intanto si apprende che il Presidente permanente del Consiglio Europeo Van Rompuy potrebbe convocare un vertice straordinario UE per mercoledì 25 Luglio. La convocazione sarebbe subordinata all’esito degli incontri che i Ministri delle Finanze europei, avranno in questi giorni a Bruxelles.

La situazione sembra essere arrivata davvero ad un punto di svolta, forse a breve conosceremo il destino finale della tanto amata/ odiata moneta unica.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *