Squalo bianco: panico sulle spiagge di Sharm el Sheik!

Ormai è panico sulle spiagge di una delle mete turistiche più amate dagli italiani: Sharm el Sheik.

Dopo che nei giorni scorsi diversi squali hanno attaccato (in maniera non mortale) diversi bagnanti le autorità locali avevano assicurato di aver catturato i pericolosi animali.

Invece una turista tedesca di 70 anni è stata attaccata e uccisa proprio da uno squalo e, per giunta, a pochi metri dalla riva dopo che le autorità avevano dato il loro via libero sostendo che non c’era nessun pericolo.

Il bilancio, quindi, poteva essere anche più grave visto l’alto numero di turisti che solitamente affolla le spiagge di questa rinomata località egiziana.

Ora bisognerà capire quano questo episodio peserà sul turismo e se, molti villaggianti abituali preferiranno disdire le loro vacanze a Sharm.

Proprio il discorso economico potrebbe essere alla base della tragedia: forse le autorità locali avevano fretta di far tornare tutto alla norma visto che Sharm el Sheik rappresenta un vero e proprio pozzo di soldi, un polo turistico di importanza strategica per l’Egitto.

Ora, in via precuzionale, sono state chiuse tutte le spiagge della località impedendo ai bagnanti di poter nuotare.

Insomma staremo a vedere come si svilupperà la vicenda ma è evidente che ci vorrà del tempo per far tornare tutto come prima.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *