Stasera che sera! Barbara D’Urso chiude

A sole due puntate dall’inizio il programma della domenica sera di Canale 5 condotto da Barbara D’Urso, Stasera che sera!, chiude i battenti. La sospensione è stata determinata da due fattori congiunti: le critiche feroci suscitate dalla trasmissione e i dati di ascolto molto al di sotto delle aspettative dell’ammiraglia Mediaset.

A scagliarsi con asprezza contro il programma era stato, dalle colonne del Corriere della Sera, Aldo Grasso (la cui rubrica è una delle più seguite sul sito web del quotidiano, nda) dopo il collegamento con Francesco Nuti, da anni malato e apparso visibilmente sofferente in video.

Grasso non ha risparmiato parole feroci definendo l’intervento in questione come “la pagina più indecente della tv del nuovo millennio”, “indegna intervista a quello sfortunato di Francesco Nuti” e appellando il programma come “la trasmissione più volgare ed efferata della domenica”, “imbarazzante e penosa”.

A contribuire infine, in modo determinante, alla chiusura del programma sono stati i dati d’ascolto, disastrosi: 2.516.000 telespettatori per il 12,75% di share nella prima puntata, diventati 2.168.000 per 11,53% di share nella seconda.

La sospensione della trasmissione è stata annunciata da Mauro Crippa, direttore generale Informazione Mediaset: ”Quando un esperimento non riesce è onesto interromperlo senza cercare scuse. I risultati non sono stati brillanti nonostante il grande impegno di tutti coloro che hanno provato a realizzare una nuova formula di programma. Innovare è sempre la strada giusta e ci riproveremo con fiducia. un sincero ringraziamento a Barbara d’Urso che ha mostrato coraggio e professionalità. Un grazie anche a tutta la squadra giornalistica e produttiva che ha spinto al massimo e anche di più”.

Da parte sua la conduttrice ha dichiarato durante Pomeriggio Cinque, il programma che conduce su Canale 5 “Torneremo più forti di prima. Siamo consapevoli di aver fatto una scelta giusta. Ma io sono napoletana e voglio guardare avanti. Ora concentriamoci su Pomeriggio Cinque che è una trasmissione di successo”.

Questo non è il primo flop che vede protagonista Barbara d’Urso: già nell’estate del 2010 era stato sospeso il contenitore estivo di Canale 5 A gentile richiesta che aveva portato a casa dati d’ascolto molto bassi e che era apparso come una copia mal riuscita proprio di Pomeriggio Cinque.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *