Striscia di Gaza: Israele attacca navi con aiuti. Video

Forze speciali israeliane hanno attaccato un convoglio di navi appartenenti a organizzazioni di attivisti, i quali stavano cercando di raggiungere Gaza portando con se’ aiuti umanitari. Il tragico bilancio registra dieci morti e molti feriti.

In modo inaudito e ingiustificabile Israele ha attaccato le navi in acque internazionali, quando si trovavano ancora a 75 miglia dalle acque appartenenti a quello Stato.

Tel Aviv ha affermato che i suoi uomini sono stati bersaglio di colpi di arma da fuoco e per questo il blitz sarebbe degenerato. Da parte loro i portavoci degli attivisti umanitari denunciano il fatto di essere disarmati e di trasportare solo cibo e attrezzature non avendo alcuna arma, circostanza che, se confermata, darebbe alla vicenda risvolti gravissimi sotto tutti i punti di vista.

La “Freedom Flotilla“, composta da navi di varie organizzazioni non governative, era salpata da Cipro qualche giorno fa con il proposito di portare aiuti umanitari alla popolazione della Striscia di Gaza, stremata da mesi di isolamento forzato.

Innumerevoli sono state le reazioni e lo sdegno per l’accaduto: in particolare si chiede una indagine rigorosa che appuri come sono andate evramente le cose. In ogni caso Israele ha scritto una pagina davvero brutta nella sua storia e il danno di immagine e’ incalcolabile.

Ecco il video dell’attacco:

One Response

  1. pierluigi 3 giugno 2010

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *