Svolta “green” per Costa Crociere

cruise-114152_1280

 

Costa Crociere dimostra ancora una volta di essere una compagnia totalmente proiettata verso il futuro, grazie al nuovo progetto di costruzione annunciato per due navi ecologiche.

 

L’annuncio arriva direttamente dal direttore generale della compagnia di navigazione, che ha dichiarato come “Si tratta di una innovazione fondamentale a livello ambientale” ma non solo, perché consentirà di creare numerosi nuovi posti lavoro per gli italiani.

L’investimento richiesto è di miliardi di euro, a conferma della grande importanza che Costa Crociere sta dando allo sviluppo e ai miglioramenti in termini di consapevolezza ambientale per il futuro.

 

Le nuove navi saranno infatti le prime in assoluto (insieme a due navi della Aida Cruises, compagnia tedesca sempre sotto casa madre Costa) di questo tipo nel settore delle crociere.

 

La grande novità sarà l’utilizzo di gas naturale liquefatto in mare aperto, o in gergo LNG. Questo carburante viene utilizzato, secondo le statistiche aggiornate ad inizio 2015 da poco meno di 60 navi (di queste nessuna è una nave da crociera), ma si prevede una crescita esponenziale fino ad arrivare a più di mille tra soli cinque anni.

 

L’LNG è il combustibile fossile più pulito che esista, ed è quindi la scelta più ecologica possibile in tema di carburante per le navi. Secondo le previsioni, la prima consegna dovrebbe avvenire nel 2019 e la seconda imbarcazione dovrebbe essere pronta per il 2020.

 

La costruzione è stata affidata ai cantieri Meyer Werf loclizzati a Turku, in Finlandia. Stando alle prime indiscrezioni la prima nave sarà consegnata e ormeggiata a Savona, e rientrerà nelle strategie di ampliamento per le crociere nel mediterraneo occidentale. Ulteriore dimostrazione questa, di quanto la Costa Crociere abbia deciso di puntare sul mare nostrum come offerta di punta, settore in cui già ha una presenza forte possedendo circa il 50% del mercato.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *