Tachipirina: cambiano i dosaggi

L’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha deciso di  rendere più chiare le informazioni sulle dosi dei medicinali e pertanto si appresta a far modificare i foglietti illustrativi della Tachipirina e degli altri medicinali contenenti paracetamolo, da solo e in associazione con altri principi attivi (come Efferalgan, Tachiflu, Sinegrip).

Il pericolo legato ai farmaci contenenti paracetamolo è legato al dosaggio. E’ facile superare le dosi di paracetamolo tollerabili dall’organismo quando tale principio è contenuto in più farmaci venduti al pubblico con nomi diversi. Ricordiamo che l’eccesso nell’uso di paracetamolo può provocare danni gravi al fegato e ai reni, anche se si tratta di un farmaco che è acquistabile senza ricetta medica.

La Tachipirina è infatti un cosidetto farmaco da banco, utilizzabile per automedicazione ma è quantomai opportuno consultare il medico se entro tre giorni non si ottengono miglioramenti.

Le dosi consigliate di paracetamolo, in relazione al peso corporeo e alla modalità di somministrazione sono consultabili pertanto sul sito dell’Aifa www.agenziafarmaco.it.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *