Telethon: 60mila euro per la ricerca raccolti grazie ai clienti Bofrost

Sessantamila euro perché prosegua la ricerca sulle malattie rare: è questo il contributo che Bofrost Italia, leader nella vendita diretta di specialità alimentari surgelate, ha raccolto coinvolgendo i propri clienti e collaboratori in una grande azione di solidarietà a favore di Telethon, la fondazione che da anni si dedica a combattere le malattie genetiche . L’assegno sarà consegnato direttamente alla Fondazione Telethon durante la maratona del 14 dicembre, in diretta sulle reti Rai, in radio e online.
«Il nostro impegno a favore della ricerca medica va avanti da molti anni -spiega Edoardo Roncadin, presidente dell’azienda di San Vito al Tagliamento (PN)- e nel 2013, per la prima volta, abbiamo destinato a Telethon la nostra donazione.».

I contributi raccolti da Bofrost Italia derivano dalla vendita di alcuni prodotti speciali: un euro per ogni Calendario di Ricette 2014 e cinquanta centesimi per ogni Babbo Natale di cioccolato venduto. «Il primo ringraziamento va quindi ai nostri clienti, che hanno aderito numerosissimi all’iniziativa consentendoci di arrivare all’obiettivo che ci eravamo prefissi, sessantamila euro -continua Roncadin-. E ringrazio anche i nostri collaboratori e collaboratrici che sono stati bravissimi nel promuovere quest’azione di solidarietà coinvolgendo le famiglie clienti». E proprio i due venditori che hanno raccolto più fondi, Manola Bertoia di San Vito al Tagliamento e Vincenzo Ruggieri di Pescara, sono stati invitati da Bofrost Italia all’evento di Roma per la consegna ufficiale dell’assegno.
«Questa è la dimostrazione che con un piccolo contributo da parte di tutti si può fare moltissimo -conclude Roncadin-. Siamo orgogliosi di questo regalo di Natale che potrà cambiare concretamente la vita di tanti pazienti e di aver avvicinato tante persone alla missione della Fondazione Telethon».

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *