Televisione: addio ad Anna Longhi

Il cinema italiano quest’oggi saluta un altro pezzo di storia. E’ morta infatti nel reparto rianimazione di una clinica romana, Anna Longhi, resa famosa per essere stata la moglie di Alberto Sordi sul set di numerosi film.

Ed è stato proprio il grande Sordi ad averla scoperta e lanciata nel mondo del cinema con “Dove Vai in vacanza”. Non sapevo se fidarmi o no, non sono abituata ai sogni, ma lui tra ottanta donne ha scelto proprio me, che facevo la guardiana nei camerini.

“Mi sono ritrovata tutta la vita cambiata, ma non sono cambiata io” – diceva sempre l’attrice, donna umile,  nata  nella Roma popolare di Trastevere nel 1948 e che divenne attrice  così, all’improvviso. Da quel momento venne riconosciuta come un talento comico naturale e prorompente da altri registi e autori: i fratelli Vanzina, De Sica, Avati, Wertmuller, lo stesso Sordi.

In tempi più recenti era diventata ospite fissa e mattatrice di programmi televisivi di intrattenimento, fonte inesauribile di commenti sagaci e ironia popolare, sino al giorno in cui una brutta infezione polmonare, l’ha costretta a vivere in un reparto di rianimazione gli ultimi giorni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *