Televisione, e’ morto Mino Damato

Mino Damato, uno dei volti piu’ famosi della televisione italiana e’ scomparso all’eta’ di 73 anni, venerdi scorso. Napoletano, divenne giornalista pubblicista nel 1965 e entro’ nella Rai l’anno dopo diventando uno dei piu’ grandi inviati di guerra del TG1 da vari scenari di combattimento Cambogia, Vietnam Afghanistan.

Divenne poi autore e conduttore di vari programmi tv: In viaggio tra le stelle, che aprì la strada Tam Tam. Esplose come personaggio televisivo nel 1983 con Italia Sera condotto con Enrica Bonnaccorti e la mitica Domenica In del 1986 Ma la sua carriera prese il volo nel 1983 con l’approfondimento quotidiano di Italia sera, condotto in collaborazione con Enrica Bonaccorti del 1985-86 con Elisabetta Gardini, Gina Lollobrigida e il trio Lopez-Marchesini-Solenghi, dando al varietà un’impronta più culturale e giornalistica.

Famosissima, in quell’edizione la sua camminata sui carboni ardenti, che ispirò la parodia di Ezio Greggio “Mino D’Amianto” e una camminata su una pizza calda di Beppe Grillo.

Qualche anno dopo creo’ un altro programma di successo nel campo dell’approfondimento culturale e della ricerca e mistero intitolato “Alla ricerca dell’Arca”, con il quale ha vinto tre telegatti.

Succdessivamente ha indirizzato la sua importante opera nel campo della solidarieta’e del volontariato.

“D’amato, sottolinea la famiglia, “ha condotto una vita lontano dal conformismo e dalla banalita’, per questo ha subito troppe critiche, spesso ingiuste: in ogni caso ha sempre indicato una strada davanti a sé, che ha seguito con coerenza, spesso in solitudine”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *