Tempo di crisi? – Il cowash torna alla ribalta

In famiglia si spendono ogni mese decine di euro nell’acquisto dei migliori prodotti di bellezza di ultimissima generazione (oltre ad ore davanti agli scaffali dei supermercati), gli spot pubblicitari ci perseguitano quotidianamente dalle nostre tv e dai periodici invogliandoci a provare miracolose quanto imperdibili novità, così puntualmente gli armadietti dei nostri bagni si riempiono e il prodotto magico della settimana precedente viene presto sostituito dal nuovo arrivato. In ogni casa shampoo e balsamo dalle confezioni colorate e accattivanti la fanno da padrone negli angoli delle vasche da bagno e sui ripiani delle docce nella flebile speranza che a fine operazione le nostre chiome scintillino proprio come nei nostri schermi televisivi.

I prodotti in questione sono, ahimè, spesso molto costosi ed è proprio per questo motivo che nel web sta tornando alla ribalta un metodo di lavaggio chiome diventato famoso qualche anno fa, il cowash (conditioner only wash ovvero lavaggio solo con balsamo), che ci permette di scegliere di acquistare un solo prodotto e risparmiare quindi un bel pò. Tutti i balsami contengono infatti in buona parte, all’insaputa dei più, gli stessi tensioattivi presenti nello shampoo, proprio quelli che ci permettono di lavare via lo sporco da cute e capelli. Potremo quindi optare per massaggiare il nostro balsamo proprio come faremmo in un comune lavaggio ottenendo un doppio risultato: capelli sia puliti che morbidissimi.

Questo metodo è particolarmente indicato per tutte le persone che lavano i capelli frequentemente e che non li vogliono stressare, per chi ha capelli sottili e naturalmente per tutti coloro che vogliono prendersi cura sì della propria testa, ma anche del proprio portafoglio. Un unico importante accorgimento è quello di scegliere balsami senza siliconi (facilmente distinguibili nella lista ingredienti perchè contenenti le parole methicone o siloxane) che tra le altre cose sono molto inquinanti per l’ambiente.

Buon risparmio e buon cowash a tutti!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *