Terremoto Giappone: è allarme nucleare

Lo tsunami che si è abbattuto sul Giappone a seguito di una forte scossa sismica, potrebbe  avere effetti duraturi  che vanno ben oltre il tempo di una scossa. Il rischio è quello di una catastrofe nucleare, l’intero Paese è in allerta.

La centrale nucleare di Fukushima è quella che preoccupa di più. I livelli di radiazione misurati ieri erano dieci volte più alti del solito e inoltre stamattina si è verificata un esplosione al contenitore di un reattore.

L’esplosione ha portato al crollo del tetto e della gabbia di contenimento, ferendo alcuni operai. Molto probabile secondo le autorità giapponesi l’eventualità di una fusione nucleare.

La zona è stata subito evacuata, a seguito dell’esplosione nella centrale. La situazione è estremamente delicata se si pensa che solo nella zona colpita del sisma sono in funzione ben 11 impianti nucleari, compreso quello di Fukushima.

La terra in Giappone non ha del tutto smesso di tremare, ancora oggi si registrano scosse di assestamento. Si spera però che il già catastrofico bilancio non si arricchisca di una catastrofe nucleare.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *