test d’ingresso a medicina

Sono state fissate per giorno 4 e 5 settembre 2012 le date per le ammissioni ai corsi di laurea di medicina e chirurgia. Tutte le informazion,i con anche una gran quantità di informazioni, e i test degli anni precedenti sono disponibili sul miur all’indirizzo http://accessoprogrammato.miur.it/2011/index.html. Per molti la preparazione ai test é iniziata da un bel poco e ora non resta che lottare contro l’ansia di sbagliare e l’insicurezza di non farcela mentre per altri amanti della volata finale é iniziata ora la corsa ai test.

Le regole quest’anno sono cambiate il test é nazionale e si scelgono più sedi regionali e quindi si hanno più possibilità di entrare e meno di imbrogliare. C’è però da scommettere che in alcune università qualche diversivo lo si inventera’. Negli anni passati, infatti, si é dimostrato che la fantasia nell’inventarsi trucchetti c’è ed é tanta.

Una delle metodiche di truffare il sistema é stata quella di preparare decine di studenti che magicamente si ritrovavano nella stessa aula durante l’esame. Questi studenti erano già pronti e preparate a collaborare magari dividendosi le tematiche cioè alcune alcuni quelle umanistiche, altri la biologia ecc. tramutando così il test in un esame di cooperativa. Ma spesso non ci si fermava a ciò e, infatti, in questi gruppi si infiltravano dei professori che provvedevano a venire in soccorso alle dimenticanze dei loro discenti.

Molti altri sono i sotterfugi messi in atto e spesso meno fini come appartenenti alle commissioni che si attardano a dare troppe indicazioni a qualche fortunato o anche metodi post test come ricorsisti che finivano per entrare nonostante si fossero classificati al 900 posto. Speriamo proprio che il test nazionale riduca la possibilità di mettere in atto trucchetti del genere e che ci confronti con spirito sportivo mettendo in atto solo accorgimenti leciti e indispensabili per superare la prova. Bisogna prima di tutto memorizzare le istruzioni che vengono dati il giorno dell’esame e tenere ben presente il tempo, in genere due ore, che bisogna ripartire bene tra le 80 domande tenendo presente che tutte le domande hanno lo stesso valore e quindi non bisogna perdere mezzora su una non arrivando così a leggere tutte le domande.

Poi bisogna sicuramente dare solo le risposte di cui si é certi per evitare di accumulare punteggi negativi di 0,25 dati per ogni risposta errata. Utile può essere dopo aver dato la risposta fare il raffronto di esclusione delle altre possibilità. La massima attenzione va rivolta alla domanda dove spesso é presente tutta o in parte la risposta. Ancora senza dubbio, cosa per altro utile per qualunque esame, mantenere il sangue freddo e non farsi prendere da un ansia stupida che non può portare ad altro che danno. Un’altra raccomandazione sempre utile é quella di prestare grande attenzione nel ricopiare le risposte nel foglio per il lettore ottico perché la cosa peggiore é dare le risposte esatte e poi sbagliare a ricopiarli.

Ancora chi fosse davvero interessato a studiare medicina tenga presente che in genere, se se lo può permettere, gli esami nelle università private sono in giorni diversi da quelli pubbliche oppure che all’estero ci sono ottime possibilità per entrare facilmente in università anche migliori di quelle italiane e abinare allo studio una grande esperienza di vita

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *