Ti senti depresso? Prova con la meditazione

La vita intensa e frenetica, lo stress lavorativo, i problemi economici e famigliari possono portare molte persone a sentirsi stanche, depresse ed ansiose. Spesso i sintomi, inizialmente lievi, possono degenerare in fobie e problemi che richiedono le cure di uno specialista. Purtroppo però le cure tradizionali, basate su psicoterapia classica e farmaci nei casi più gravi, non portano sempre ai risultati sperati.

Per fortuna recenti studi confermano l’utilità di una pratica antichissima: la meditazione. Due studi del 2012, infatti confermano l’efficacia di un programma sviluppato nel 1979 negli Stati Uniti e denominato Mindfulness –Based Stress Reduction (MBSR), ovvero riduzione dello stress basata sulla consapevolezza. Questo programma, basato sulla meditazione e dalla durata di 8 settimane fu inizialmente ideato per le persone affette da dolore cronico, ma si è in seguito dimostrato utile anche per curare sintomi da stress, depressione e ansia.

Nei due studi più recenti, pubblicati sulle prestigiose riviste Brain, Behavior and Immunity e Social Cognitive and Affective Neuroscience un gruppo di persone affette da problemi depressivi è stato sottoposto al programma MBSR. Alla fine delle 8 settimane le loro condizioni erano nettamente migliorate, risultato confermato dalla diminuzione nel sangue dei livelli di sostanze legate alle situazioni di stress. Ma non solo: il programma ha anche consentito di ridurre le emozioni negative causate dalla condizione di ansietà.

Le varie fasi del programma sono condotte da psicologi e medici esperti che insegnano ai pazienti ad essere consapevoli delle proprie emozioni e ad evitare che una piccola esperienza spiacevole possa dare origine ad una reazione a catena di sentimenti negativi che costringerebbero a passare le giornate a rimuginare su sensazioni sgradevoli e ad impedire di godersi la vita.

In Italia è presente il Centro Italiano Studi Mindfulness, con sede a Roma che si occupa di studio e formazione di operatori in grado di utilizzare proficuamente questa forma di meditazione.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *