Timoty Dolan il cardinale di New York che ha negato aiuto ai senza tetto se sono gay

New York- Gli uomini sono tutti uguali di fronte a Dio, è questa la parola che Gesù aveva diffuso in Galilea e poi i suoi apostoli in tutto il mondo. Eppure la chiesa nei secoli non sembra che abbia applicato alla lettera il vangelo di Cristo. Timoty Dolan cardinale della chiesa cattolica di New York ha lasciato a dir poco esterrefatti  molti fedeli e uomini di associazioni umanitarie per aver rifiutato aiuto alle persone senza tetto ma con un piccolo particolare,  se sono  dei diversi  e non etero quindi  gay o lesbiche.

Joseph Omodeo rappresentante della “Ong”   una delle associazioni di beneficenza più famose degli Stati Uniti si è dimesso perché deluso e senza parole per la decisione di sua Eminenza Dolan. Il fatto in questione è nato quando Carl Siciliano il fondatore della Ong l’associazione dedita all’aiuto dei senza tetto gay e lesbiche ha chiesto aiuto a Timoty Dolan.

Il sacerdote ha risposto che bisogna aiutare il prossimo se non deviati da peccati di lussuria, e chiedere aiuto alla chiesa  in nome di Gesù  non osservando  gli insegnamenti di Sacra Romana Chiesa è sbagliato e sleale. Mr Omodeo ha rilasciato queste dichiarazioni ” Ne ho abbastanza del cardinale Timothy Dolan e del suo atteggiamento chiuso sui gay. Ogni domenica in chiesa ci viene insegnato ad amare il nostro prossimo, ma quando poi si tratta davvero di amare l’altro, non ne siamo capaci. Il cardinale non è riuscito a rispondere a una richiesta di assistenza pastorale, non è riuscito a rispondere alla domanda: “Che cosa possiamo fare insieme come chiesa e come popolo per i giovani che sono senza casa?” e tutto ciò è intollerabile”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *