Troppo Sexy, Licenziata

E’ troppo sexy e dunque viene licenziata dalla sua banca.

La bellissima donna di 33 anni di origine portoricana è stata licenziata da filiale della banca Citigroup, dove lavorava a Manhattan.  La donna ha fatto causa affermando che non è stata licenziata per le sue scarse qualità lavorative, ma perché è troppo sexy e quindi è fonte di distrazione a lavoro per i colleghi.

Tutto è cominciato quando il suo datore di lavoro ha cominciato a proibirle un certo tipo di abbigliamento: niente tacchi alti, niente minigonne, niente pantaloni troppo aderenti. Lei si è difesa puntando il dito contro le sue colleghe, affermando che avevano abiti molto più provocanti di lei, e la risposta del datore è stata: “sì, ma loro non hanno le tue forme“.

Insomma, licenziata perché troppo sexy?

Questo noi non lo sappiamo e non lo possiamo dire con certezza, ma tutto ciò che possiamo dire è che la legge deve essere uguale per tutti, e che non ha scelto lei di essere bella e sexy, anzi…ben vengano impiegate come lei a lavoro! eheh

Ora rimaniamo sintonizzati per riuscire a capire l’esito che avrà la sentenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *