Tutte le risorse per vivere ecosostenibile in Friuli Venezia Giulia.

Vivere ecosostenibile in Friuli è una realità sempre più sentita sia dai singoli che dalle amministrazioni locali. In questo articolo vedremo come la regione friulana sia attrezzata e mossa negli ultimi anni verso un chiaro obiettivo di econostenibilità e rispetto dell’ambiente.

I primi episodi in questo senso sono partiti qualche anno fa con l’introduzione dei cosiddetti “autobus ecologici”, ovvero mezzi movimentati elettricamente che non producono emissioni di anidride carbonica. Molto apprezzati dai cittadini, soprattutto quelli che non sentono la necessità di utilizzare l’auto per gli spostamenti in città. Negli ultimi anni agli autobus ecologici si sono aggiunte le biciclette messe a disposizione gratuitamente dal comune e reperibili in appositi stalli in punti strategici della città. L’utilizzo è gratuito basta sottoscrive un apposita card rilasciata dal comune.

Ad Udine ma un po’ su tutto il territorio friulano si stanno diffondendo una molteplicità di negozio in cui è possibile fare acquisti ecosolidali ed ecosostenibili. I primi negozio a proporsi sul mercato sono stati quelli di alimentari biologici soprattutto grazie al sempre maggior numero di persone che seguono la dieta vegetaliana e vegana, ma anche in relazione alla necessità di seguire particolari tipi di diete come quella senza glutine o senza latticini. A questi negozi si sono affiancati i negozi che vendono prodotti biologici per la cura della casa e della persona, prodotti che quanto ad efficacia non hanno nulla da invidiare ai prodotti infarciti di sostanze pesantemente chimiche.

Infine una parola va spesa sulle case in bioedilizia in Friuli. Anche in questo settore, l’interesse dei cittadini seppur minore rispetto ad altri ambiti, si sta facendo sentire. Pensare di realizzare una casa in bioedilizia vi consente di avere un’abitazione dall’elevato comfort abitativo, capace di ridurre i tempi e costi di costruzione rispetto alle case in muratura e che utilizza solamente materiali proveniente da fonti certificate per il cui reperimento non sono state intaccate le risorse naturali circostanti.

Vivere ecosostenibile in generale dovrebbe partire dalle piccole cose: non utilizzare l’auto quando non necessario, non fare viaggi con l’auto vuota, non tenere le finestre aperte con il condizionatore acceso. Ed ancora: non coprire i termosifoni con indumenti o mobili, fare accuratamente la raccolta differenziata ed andare a fare la spesa con le apposite borse in tessuto. Infine ottimizzate i consumi energetici di casa vostra con elettrodomestici di ultima generazione a risparmio energetico e ricordatevi di azionare dispositivi particolarmente potenti come lavastoviglie e lavatrici soltanto alla sera.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *