Un sisma distruggerà al suolo la città di Roma

Quella che arriva dal web è l’ennesima bufala che circola in rete in un momento di psicosi generale dovuta dal pensiero di catastrofi annunciate.

E così dopo la famosa profezia dei Maya su una possibile fine del mondo nel 2012, ed altre leggende metropolitane, ora spunta fuori una possibile catastrofe annuciata in Italia.

Infatti sembra che uno studioso abbia scoperto che il giorno 11 maggio 2011, un violentissimo terremoto si abbatterà sulla città di Roma, radendola al suolo.

Il Nostradamus che ha diffuso questa notizia si è ispirato ai lavori di  Raffaele Bendani, detto l’uomo dei terremoti, in quanto secondo lui aveva scoperto una tecnica, nel lontano 1893, per prevenire terremoti. E la sua fama aumentò quando prevedette un sisma nelle Marche, che puntualmente avvenne, ma con 3 giorni di ritardo.

Ma la sua previsione su un possibilità di un sisma nella capitale è totalmente infondata e gli esperti giudicano questa possibilità praticamente nulla, in quanto la zona di Roma non è un area altamente sismica, tanto che non ci sono elementi storici in grado di provare che questa zona è soggetta a violenti terremoti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *