Una scuola tutta digitale, programmi di Brunetta e Gelmini

Continua senza sosta il progetto di scuola digitale messo in campo dal ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, e da MariaStella Gelmini (ministro dell’Istruzione), che durante una conferenza stampa a Palazzo Chigi, hanno ricordato i numeri di lavagne interattive e classi scolastiche dotate delle ultime tecnologie per migliorare la qualità della didattica.

Tra le altre cose troviamo pagelle on line per i genitori, studenti in classe con il badge “rileva presenza”, necessario per l’ingresso in aula e l’uscita dei ragazzi. Tesserino utile anche per altri servizi quali la mensa, l’uso della fotocopiatrice o della biblioteca interna alla scuola. Già attualmente, spiegano i ministri, circa 3 milioni di studenti posseggono la Carta dello Studente che gli permette di entrare a prezzo agevolato nei siti del patrimonio culturale italiano.

E non è finita qui: i servizi digitali destinati a studenti e famiglie riguardano anche la comunicazione via sms delle assenze e la prenotazione dei colloqui con i docenti. Alcuni servizi sono già stati attivati, altri sono in via di attivazione. Ben 120 milioni di euro all’anno è la stima del risparmio avuto grazie a queste nuove procedure, più moderne e innovative che miglioreranno sicuramente anche la qualità della scuola italiana.

2 Comments

  1. Maur0 29 ottobre 2010
  2. Barbara G. 1 novembre 2010

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *