Usa, Connecticut verso l’abolizione della pena di morte

Oggi Il Senato dello Stato del Connecticut ha votato la proposta di legge per l’abrogazione della pena di morte, muovendo un altro passo, forse decisivo, a diventare il quinto stato degli USA in cinque anni ad abbandonare la pena capitale.

 Per 20 voti a 16, L’Organo Federale si è dichiarato favorevole, dopo ben 10 ore di dibattito, ed ora la discussione si sposta alla Camera dei Rappresentanti dello Stato , dove si prevede che abbia un forte sostegno. Il Governatore democratico Dannel Malloy ha già promesso di sottoscrivere il disegno di legge.

 La misura adottata dovrebbe sostituire la pena di morte con la condanna alla prigione senza possibilità di libertà vigilata. L’emendamento, che è stato inserito martedì scorso, prevede che i futuri criminali, condannati con l’ergastolo senza condizionale, saranno soggetti alle medesime e difficili condizioni difficili come quelle che sono attualmente in vigore per i detenuti nel braccio della morte.

 Ma il disegno di legge per abrogare la pena di morte è “prospettico”, il che significa che si dovrebbe applicare solo alle future condanne. Stando così le cose e se non subentreranno nuovi provvedimenti, significa che gli 11 uomini, attualmente detenuti nel braccio della morte in Connecticut , dovranno ancora affrontare l’esecuzione.

Gli Stati dell’Illinois, New Mexico e New Jersey hanno votato per l’abolizione della pena di morte negli ultimi anni, mentre la pena nello Stato di New York è stata dichiarata incostituzionale nel 2004.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *