Valentino Rossi cade mentre fà motocross, Giappone a rischio?

Caduta per Valentino Rossi durante un allenamento di motocross nelle vicinanze di Pesaro, in un primo momento sembrava essere uscito illeso dall’ incidente, insomma nulla di preoccupante in vista dell’ appuntamento del 25 Aprile in Giappone, sul circuito di Motegi, sede del secondo Gran Premio della stagione.

Purtroppo però questa mattina al risveglio il campione del mondo ha avvertito un forte dolore alla spalla destra.  Sembra, che il primo ad accorrere per accertarsi delle sue condizioni, sia stato l’ onnipresente Dottor Costa della Clinica Mobile che dopo una breve visita gli avrebbe consigliato di recarsi in ospedale per un controllo più approfondito.

Per ora, la diagnosi non metterebbe in discussione la presenza del pilota nel Gran Premio del Giappone, dopo l’ esordio con successo nella gara disputatasi in Qatar. Rossi và così ad aggiungersi al proprio compagno di scuderia Jorge Lorenzo, anche lui infortunatosi facendo motocross come allenamento durante la stagione invernale.

Lo spagnolo, si era procurato la frattura alla base del primo metacarpo e una distorsione al pollice che gli hanno impedito di presentarsi in Qatar al massimo della condizione, anche se questo handicap non gli ha impedito di salire sul podio, dopo aver tagliato il traguardo alle spalle di Valentino Rossi.

L’anno scorso, invece, era toccato a Marco Simoncelli, cadere e riportare la frattura allo scafoide della mano destra a pochi giorni dal via della stagione, infortunio che ha compromesso la possibilità per il pilota italiano di difendere il titolo nel mondiale 250 cc.  Sembra che ancora una volta, il Dottore abbia dalla sua parte la buona sorte, se davvero il tutto si concluderà come si spera, con qualche giorno di dolore e un pò di smorfie nel fare i movimenti, il pilota pesarese, dovrebbe riuscire a presentarsi tra dieci giorni al via del secondo Gran Premio stagionale del tutto ristabilito e pronto ad un’altra battaglia.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *