Vasco Rossi “Le mie canzoni tra libri e fumetti…”

Udite, udite. Vasco Rossi si trasforma in un supereroe a fumetti per un corto e per una graphic novel. Una notizia che porta in fibrillazione migliaia e migliaia di fans, pronti a vederlo in una nuova veste.  Proprio oggi in tutte le librerie.

Una nuova avventura per il cantante di Zocca che, superati i 58 anni, si imbarca in una nuova avventura. Un Blasco sui generis, bidimensionale, in bianco e nero (seppur si alternino macchie giallo acido). Il fumetto, ispirato all’ultimo singolo “Ho fatto un sogno”, è edito da Rizzoli Lizard. E, da oggi è anche un corto.

L’idea del supereroe?  Nasce in una società che vive di tv e dipendenze e che abbandona la musica e l’arte. Blasco vuole liberare il mondo dal proibizionismo e la dittatura e riportare la musica al suo ruolo d’origine. E se occorre trasformarsi in fumetto, che ben venga.

Il Blasco, infatti, non disdegna l’uso della graphic novel, anzi la trova “Un’espressione d’arte contemporanea. Arte povera ma…buona, come la musica rock. Il fumetto è “pittura” leggera come la canzone, entrambe ‘leggere’ e insieme profonde. Se ne può consigliare l’uso e l’abuso, non hanno controindicazioni. Portano gioia e fantasia, aiutano a combattere il grigiore quotidiano”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *