Wikileaks: altre scottanti rivelazioni sull’Italia

WikileaksIl sito di Julian Assange, Wikileaks, continua a far parlare di sè e a pubblicare rivelazioni scottanti per la maggior parte delle potenza europee.

E’ stato il turno dell’Italia, tirata di nuovo in causa dal sito arrivando a fare delle rivelazioni scottanti sulla criminalità organizzata ed in particolare sulla camorra campana e la mafia siciliana.

In pratica, sentendo le rivelazione del console americano a Napoli, la Camorra compie affari anche con importazioni a basso costo. Queste importazioni sono in pratica quelle delle mele che arrivano dalla moldavia ricche di pesticidi, dal sale del Marocco infestato dal batterio escherichia coli.

Si continua con panifici della Campania controllati dalla camorra con la lavorazione del pane fatta con sostanza tossiche sino a finire con i caseifici della provincia di Caserta che usano latte in polvere boliviano.

Infine nelle rivelazioni di Wikileaks si chiama in causa anche Roberto Saviano il quale avrebbe confessato che le industrie che affidano lo smaltimento di materiale tossico affidandolo alla camorra risparmiano sino all’80 % di quando lo facesse in modo legale e poi accusa lo Stato di non fare abbastanza per contrastare la criminalità organizzata.

Insomma, rivelazioni scomode che fanno balzare dalla poltrona le alte cariche dello Stato.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *