Wikileaks: Julian Assange firma per il suo primo libro

Julian Assange, il fondatore di Wikileaks ha da poco confermato che la casa editrice Canongate Edimburgo ha acquistato i diritti per il suo primo libro.

L’accordo prevede che la casa editrice, sulla base del Royal Mile, possa pubblicare il primo libro di Julian Assange in Gran Bretagna nel mese di aprile 2011. Mentre, Alfred A. Knopf lo pubblicherà in Nord America.

Julian Assange si ispirerà alla sua storia di vita, alla vicende che lo hanno coinvolto, alle intuizioni nel suo lavoro e parlerà anche della sfida rivolta alla trasparenza, alla democrazia e al potere.

Ecco quanto dichiarato da Julian Assange:

“Spero che questo libro diventerà uno dei documenti unificante della nostra generazione. “In questo lavoro molto personale, spiego la nostra lotta e il nuovo rapporto di forza tra la gente e i governi”.

L’accordo tra Assange e la casa editrice Canongate, è stato ampiamente confermato. Oggi infatti, l’editore ha confermato su Twitter che Assange aveva firmato con loro il contratto.

Sono già stati venduti i diritti per altre case editrici in tutto il mondo, come: Feltrinelli (Italia), Kiepenheuer e Witsch (Germania), Laffont (Francia), testo (Australia), Random House / Mondadori (Spagna), De Geus (Olanda), Objectiva (Portogallo), Font (Norvegia ), Norstedts (Svezia), Ara Llibres (Catalogna) e Companhia das Letras (Brasile). Tutte faranno parte di un lancio coordinato a livello internazionale del nuovo libro di Julian Assange.

Un portavoce di Canongate ha detto:

“Wikileaks ha contribuito a ridefinire la nostra idea di giornalismo investigativo e la nostra comprensione di come le informazioni dovrebbero essere diffuse.

“Assange, il creatore visionario e di forza motrice di questo nuovo fenomeno editoriale, ha una prospettiva unica su come WikiLeaks si è evoluto in uno degli organi di informazione più influenti e senza paura di oggi.”

No Responses

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *