Windows 7: arriva la patch contro le copie pirata

La Microsoft ha annunciato che verrà incluso un aggiornamento importante tra i vari update che consentirà alla casa di Redmond di identificare tutte le copie pirata di Windows 7 in circolazione. La dichiarazione ufficiale arriva con molta sicurezza in quanto la patch riconoscerebbe e segnalerebbe le oltre 70 crack per Windows 7 attualmente in circolazione.

E la privacy? Sempre secondo le dichiarazioni di Microsoft la patch non trasmetterebbe nessuna informazione personale legata all’utente utilizzatore del computer pirata. La patch, infatti, dovrebbe limitarsi ad installarsi sul computer sottoforma di aggiornamento importante, connettersi ai server della Microsoft per la verifica del codice di attivazione e convalidare la licenza.

Se la licenza è regolarmente acquistata non succederà assolutamente nulla sul computer. Se, al contrario, la licenza dovesse risultare contraffatta (key non valida, programma per l’allungamento del periodo di prova etc.) la copia di Windows verrà modificata per fare in modo che si visualizzi un messaggio di errore che segnala la contraffazione. Inoltre, oltre al messaggio di errore, lo sfondo del desktop diventerà completamente nero e comparirà solo un messaggio in cui si chiede di inserire un codice di attivazione valido.

Al momento non è chiaro se queste saranno le uniche modifiche che verranno apportate al sistema. Non è da escludere la presenza di modifiche che faranno in modo che il computer si riavvii automaticamente dopo alcuni minuti di utilizzo o che alcune funzioni vengano disabilitate o limitate.

Non è chiaro, inoltre, nemmeno se sarà possibile escludere l’aggiornamento dal download automatico oppure nasconderlo. Altra incertezza sarà l’inclusione della patch all’interno del Service Pack 1 per Windows 7.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *