YouTube: per Sgarbi è violazione del diritto di immagine

Vittorio Sgarbi in uno dei molti momenti televisivi

I legali del noto critico d’arte Vittorio Sgarbi chiedono a Youtube e Google di eliminare immediatamente dal web immagini o video in cui figura Sgarbi. Intere puntate di “Porta a porta” e di “Anno zero” dovrebbero così essere rimosse.

In verità non è la prima volta che Sgarbi fa notare che la sua immagine ha un prezzo, e che prezzo! Le immagini di Vittorio Sgarbi ospite di trasmissioni televisive Rai ritrasmesse sul web varrebbero infatti circa diecimila euro al minuto. Una cifra davvero considerevole.

Nel caso Youtube e Google si rifiutassero di rimuovere i video ci sarà un ricorso, dice l’avvocato Giampaolo Cicconi per «violazione dei diritti di utilizzazione e sfruttamento economico dell’immagine» del critico, con la richiesta di una somma non inferiore a dieci mila euro per ogni minuto o frazione di minuto di diffusione.

L’immagine di Sgarbi è della società Aretè srl di cui è amministratore unico la madre del critico, Rita Cavallini. Così come i provider rimuovo i video pornografici così devono rimuovere i video che non rispettano il diritto d’autore.

Per molti gli interventi di Sgarbi in televisione reperibili su youtube non sono altro che tv spazzatura, altri sperano che Youtube riempia d’oro sgarbi in modo che possa continuare a mantenere i diversi figli sparsi in giro, qualcuno poi spera che Youtube accetti di rimuovere tutti i video in modo da offuscare l’immagine di sgarbi sul web e infine per qualcun’altro questa storia non è nient’altro che la vera dimostrazione di come le televisioni facciano più spesso di quanto sembri solo spettacolo e non informazione.

2 Comments

  1. Belkane 11 gennaio 2010
  2. blogalladeriva 14 gennaio 2010

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *